Migliore selezione di prodotti elettronici con le nostre recensioni

B&O Play B&O PLAY by Bang & Olufsen Beoplay H9 Cuffie Wireless con Cancellazione del Rumore : Senza dubbio delle ottime cuffie

Non avevo mai provato un modello di cuffie della bang & olufsen (la famosa casa danese che, spesso, la si ritrova nei notebook come sistemi audio), e queste beoplay h9, a parte il prezzo esagerato (500 euro al momento in cui scrivo), mi ha molto sorpreso per la meravigliosa resa sonora. Ma aldilà delle soggettive impressioni personali, vediamo le caratteristiche tecniche principali:risposta in frequenza 20 – 22. Dimensioni 197 x 225 x 40 mmbatteria 770 mahspeaker 40 mmin una scatola piuttosto lussureggiante, in dotazione ci sono:⇨ cuffie (con una struttura simile alle libratone, ovvero i padiglioni ruotano – l’archetto è fisso – e così occupano poco spazio in verticale). ⇨ cavetto usb-microusb (cortissimo, 30 cm, e fa anche da cavo dati) in gomma grigia. ⇨ cavo audio (molto lungo, 130 cm), anch’esso in gomma grigia. ⇨ manualetto di istruzioni multilingue (italiano compreso), con una strana suddivisione non in base alla lingua ma alle funzionalità. ⇨ sacca di trasporto in sofficissimo tessuto pile grigio (non imbottito però)design 🎧¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯archetto fisso con imbottitura abbastanza rigida e copertura in pelle. Padiglioni generosi (coprono tutto l’orecchio) in morbidissima pelle (zero fastidio, anche in sessioni lunghe).

La bang & olufsen lancia sul mercato un nuovo gioiello le cuffie beo play h9. Questo gioiello tecnologico bluetooth è il top di gamma in termini di prestazioni di design e materiali impiegati; vediamole in dettaglio. Le h9 sono cuffie circumaurali, letteralmente “intorno alle orecchie”, che grazie alle dimensioni generose dei padiglioni e all’archetto regolabile ci fanno apprezzare il buon isolamento acustico con l’esterno oltre alla comodità. Nonostante le dimensioni generose, sono molto leggere e realizzate con materiali di pregio come alluminio satinato per la parte esterna degli auricolari, pelle di agnello per l’interno degli auricolari e pelle di mucca per il rivestimento superiore dell’archetto. Di seguito la dotazione che troveremo nella confezione:- cuffie h9- cavo per la ricarica da usb a microusb lungo 30 cm- cavo per l’utilizzo senza bluetooth con connettore da 3,5 mm lungo 120 cm- adattatore flight adapter- custodia morbida- libretto di istruzioni le b&o h9 sono senza dubbio le migliori cuffie che abbia mai provato, l’isolamento con l’esterno e la resa sonora sia in termini di suoni bassi che di alti acuti è veramente ampia, una sensazione mai provata prima se non con i sistemi dolby da salotto, si parla infatti di un range di riproduzione che spazia dai 20 hz fino ai 22000 hz. Una resa ampia che fornisce un ascolto musicale a 360 gradi. Caratteristica che mi lascia perplesso per il costo, la mancanza di un caricatore usb e la presenza di un solo cavo di ricarica per altro molto corto di appena 30 cm. Se osserviamo le cuffie singolarmente possiamo trovare rispettivamente:per la cuffia destra sul bordo del padiglione troviamo il- tasto accensione/spegnimento bluetooth- porta mini usb- innesto jack da 3,5 mmle cuffie sono attivabili tramite bluetooth e si accoppiano con qualsiasi dispositivo, inoltre hanno un controllo sensoriale semplicissimo da usare dopo aver fatto un minimo di pratica con le varie funzioni touch. Con la parte esterna del padiglione potremo accedere alla gestione touch vera e propria delle cuffie perché nella parte centrale si attivano la riproduzione e le funzioni musicali delle cuffie con un semplice tocco a sfioramento facendo leggera pressione semplicemente con un dito in senso orario od antiorario. Lungo la parte esterna si regola il volume di riproduzione ruotando il dito in senso orario o antiorario e scorrendo da destra verso sinistra si possono scorrere i brani da riprodurre, infine scorrendo dall’alto verso il basso si disattiva la funzione anc cioè la cancellazione attiva del rumore.

La b&o è una marca piuttosto rinomata di altoparlanti, cuffie, schede audio e quant’altro. Partiamo con il dire che indubbiamente i suoi prodotti si differenziano un per un grosso studio di design e di componentistica che si riflette nella qualità finale dell’oggetto. Queste cuffie sono bellissime, leggere e ben bilanciate, molto comode sulle orecchie. L’audio è di altissimo livello e la riproduzione, soprattutto nei bassi e nell’high-range, è davvero una sorpresa inaspettata nonostante il prezzo. Il suono pulito che si ottiene anche grazie alla riduzione del rumore è molto godibile anche all’esterno e sui mezzi pubblici. L’unico lato negativo, ma è un lato molto grosso, sono i controlli. Praticamente una cuffia ha la scocca esterna (in alluminio) con i controlli touch, solo che sono i più scomodi mai provati: sono scivolosi, poco intuitivi e non avendo un punto di riferimento fisico (che ne so delle tacche) uno deve capire come sono orientate le cuffie altrimenti sbaglia comando. Immaginate con il freddo e le mani gelate a:- far girare il dito in senso orario per alzare il volume- in senso antiorario per abbassarlo- verso l’alto per mettere la riduzione del rumore- verso il basso per toglierla- a destra per cambiare traccia- a sinitra per cambiare traccia- touch al centro per play/pausepraticamente è un disastro, non si fa mai quello che si vuole, non si ha mai la certezza che il volume sia al massimo. È un’esperienza frustrante che non ha nulla a che fare con un paio di cuffie da 500 €. Il voto pertanto è 3/5, oppure 6/10 se preferite, ma non consiglio di spendere 500 su queste cuffie.

Dal punto di cista estetico nulla da eccepire. Suonano bene ma la funzione di riduzione del rumore non è adeguata. Si è solo un poco più ovattati ma si sentono comunque le persone parlare. A mio avviso non valgono il prezzo.

  • Cuffie B&O Play H9 🎧: lussuriose. Audio top, ma a questo prezzo saranno un privilegio di pochi. VOTO: 8,5
  • Suono sublime, ma rapporto qualità/prezzo non ottimale
  • Fatte per durare

B&O PLAY by Bang & Olufsen Beoplay H9 Cuffie Wireless con Cancellazione del Rumore, Nero

  • Clicca qui
    per verificare la compatibilità di questo prodotto con il tuo modello
  • BANG & OLUFSEN Signature Sound
  • Fino a 16 ore di autonomia
  • Può servire come caricatore per Smartphone
  • Elegante, leggero e materiali durevoli

Si narra che alzando il volume al massimo si possa viaggiare nel tempo. 000 non li recuperi lo stesso.

Ultimo modello anche per b&o di cuffie wireless con riduzione attiva del rumore che dovrebbero competere con bose qc35 e sennheiser pcx550 che si trovano un po’ più in basso in termini di prezzo per quanto non di molto. Chi compra b&o comunque sa che qualcosa in più pagherà a fronte di design e di qualità del suono tipici. Bellissime da vedere, in alluminio anodizzato e pelle, sono anche molto comode da indossare e non danno fastidio neanche dopo lunghe sessioni di ascolto. Non sono collassabili come le concorrenti e di conseguenza occupano un po’ più di spazio. La cosa che mi dispiace però è che è disponibile solo una custodia da viaggio morbida e non rigida che sarebbe stata preferibile invece per garantire maggiore protezione. Passando all’ascolto, dopo un dovuto seppur limitato periodo di un paio di ore di burn in durante il quale ho preferito stare a guardare più che stare ad ascoltare per non rovinarmi la prima impressione, ho installato l’app beo play su smartphone ed ho iniziato le prove. Per prima cosa, come nelle sennheiser ma a differenza delle bose, il sistema di riduzione attiva del rumore è disattivabile quando non è richiesto, sia mediante gesto sul touch del padiglione destro che mediante app. Il suono è decisamente buono, chiaro e cristallino. I bassi, per quanto non pompati, sono ben presenti ed è chiara la capacità di riprodurre molto bene anche i toni di frequenza più bassa tipici dei sub. Usando l’app beo play è comunque possibile scegliere una diversa curva che esalta le basse frequenze che in effetti aumentano restando però ben definite e frenate.

Sulla scia delle bose quitecomfort ormai molti produttori di primo livello dotano le loro cuffie di sistemi attivi di cancellazione del rumore. E’ questo il caso delle play h9 della blasonata bang & olufsen, società danese che produce dispositivi audio di alto livello qualitativo e design estramente ricercato. Le h9 sono cuffie over ear, ossia circumaurali, di generose dimensioni, realizzate con materiali molto pregiati e comunque dotate di connettività bluethoot e di cancellazione attiva del rumore. Ho la fortuna di disporre, per confronto, di due ottimi modelli simili che sono le bose quietcomfort 35, punto di riferimento del settore per l’efficienza del sistema di soppressione del rumore, e le libratone q-adapt, cuffie on-ear dall’eccezionale resa sonora. Anticipo subito, riassumendo molto sinteticamente quanto segue, che le b&o h9 sono le migliori per l’eccezionale qualità sonora, il sistema di cancellazione del rumore è buono, ma non eccezionale, mentre il controllo tramite gesture non è il sistema più pratico. Iniziando dalla qualità costruttiva, le b&o sono realizzate senza il minimo compromesso: i materiali impiegati sono di prim’ordine e vedono un abbondante uso di cuoio ed alluminio satinato. Per la verità anche gli altri due modelli citati, bose e libratone, hanno un’eccellente qualità costruttiva, ma la scelta dei materiali è diversa per ogni modello, con le bose quietcomfort 35 che hanno l’aspetto più moderno tra tutte, ma conseguentemente anche il meno lussuoso. Personalmente prediligo il design ultramoderno delle bose, mentre per quanto concerne gli accessori quelli della libratone sono veramente fatti benissimo. Le b&o hanno anche una custodia in pelle di aspetto molto pregiato. Da segnalare che le bose sono le uniche totalmente ripiegabili, poiché anche l’archetto superiore integra una cerniera; di conseguenza occupano meno spazio di tutte.

Next PagePrevious Page
Tags:
Similar Posts
One Comment