Migliore selezione di prodotti elettronici con le nostre recensioni

B&O PLAY by Bang & Olufsen BeoPlay H6 2nd Gen Cuffie con Telecomando e Microfono in Linea : Belle son belle ma

Acquistate in offerta su amazon tedesco, mi pare rappresentino un ottimo rapporto qualità prezzo. Nitidezza eccezionale, ed un palcoscenico sorprendentemente ampio per un modello chiuso sono le caratteristiche più evidenti. Le ho molto apprezzate con il fiio x5 3rd gen e brani non compresi: connubio davvero valido. Il profilo sonoro è equilibrato, quindi non consigliato agli amanti dei bassi pomposi o degli alti artefatti: sono delle cuffie che rispettano la musica, dotate di una buona profondità di basso e di un bellissimo dettaglio. I padiglioni sono morbidissimi, e non scaldano nè affaticano l’orecchio anche dopo molte ore. Unico dubbio è il cavo removibile fornito, che pare non di qualità eccezionale. Sostituito con cavo lovinstar per v-moda crossfade, perfettamente compatibile.

Certo sono belle da vedere e isolano molto. Però nel complesso non le consiglio ai più esigenti. Perfette invece come regalo per fidanzate posh.

Premetto che la mia e una valutazione strettamente personale ; il suone ,anche se pulito e sufficentemente ricco,resta tra le due orecchie.

Premetto con non sono un audiofilo, quindi la mia ė una valutazione da utente commerciale. Per me sono 5 stelle perché tutto ė perfetto: qualità dei materiali, cura dei particolari, praticità. Lascio per ultimo l’aspetto più importante, ovvero la qualità sonora: non essendo in grado di commentare tecnicamente posso solo dire che la musica sentita con queste cuffie ti emoziona e coinvolge come mai mi era capitato. Prima dell’acquisto ho fatto dei test confrontandole con altre cuffie e non ho avuto dubbi a scegliere le b&io. Amazon imbattibile anche su questo tipo di prodotto.

  • Scenografiche, bel suono ma assemblaggio e qualche materiale da rivedere
  • Belle son belle ma
  • Ottimi materiali, massima qualità del suono

B&O PLAY by Bang & Olufsen BeoPlay H6 2nd Gen Cuffie con Telecomando e Microfono in Linea, Nero

  • Clicca qui
    per verificare la compatibilità di questo prodotto con il tuo modello
  • Cuffie esterne di alta qualità con telecomando in linea e microfono
  • Regolate a mano dai tecnici del suono di Bang & Olufsen, per un’esperienza audio autentica e ben equilibrata
  • Realizzate in lussuosa pelle di agnello e in leggero alluminio
  • Regolabili ed ergonomiche, le cuffie BeoPlay H6 sono così comode che si possono indossare tutto il giorno
  • Con funzionalità Daisy chain per condividere facilmente la musica

Ho inseguito per anni le cuffie definitive, il mio personale nirvana acustico. Dopo aver provato i modelli portabandiera di audio-technica (sbriciolati i padiglioni, suono potente ma un po’ confuso), grado (sbriciolati i padiglioni, suono ad elevatissima fedeltà ma poco potente), sennheiser (gran cuffie in generale ma un po’ leggerine ai bassi, vanno a gusti), beats (oscene), con queste h6 credo di aver trovato la mia personale perfezione. Suono limpido e pulito agli alti, resa fedele ma al contempo ricco di bassi e senza quel brutto effetto di incupimento che a volte è il rovescio della medaglia di bassi presenti. Un bilanciamento per i miei gusti assolutamente perfetto. Vicarious dei tool viene fuori con una prepotenza inaudita, in killing in the name of dei ratm viene esaltata l’incredibile sezione ritmica. High hopes dei floyd è il mio test per la limpidezza del suono e anche qui l’h6 si difende benissimo. Teardrop dei massive attack, con i suoi bassi profondi, è resa splendidamente senza perdere in chiarezza. In definitiva, sono rimasto sconvolto da queste cuffie. Non mi aspettavo un prodotto di tale livello da parte di una marca prestigiosa sì ma senza una grande storia sulle cuffie. Chiaramente la scelta definitiva dipende dai gusti personali e dal tipo di ascolti.

Devo dare un ottimo voto a queste cuffie, dopo averne provate diverse devo dire che queste hanno se non altro, per essere chiuse, qualcosa di speciale. Mi sono arrivate una settimana dopo le nad viso e le hanno stracciate. Le nad sono ben recensite, io le ho trovate piene ma cupe. Con queste, ci si trova un po’ svuotati dalla gamma 200 – 500hz che fa molto pieno ma se troppa, copre un po’. Da questo vuoto meglio emerge tutto il resto, bassi potenti e chiari/precisi, medi (1 – 2khz) avanti che schioccano, ma alti che mollano presto (questo un po’ la pecca). Cmq non scure come molte altre e non vuote come altre ancora sui medi, sono le classiche cuffie con cui ascolti tutto da capo, per sentirlo sotto una nuova luce. Con la pacca che hanno sui medi e sui bassi, rock e metal si ascoltano con piacere, precisi e secchi. Per essere delle cuffie chiuse mi sono piaciute. La mia preferenza per uso casa rimane sulle hd600, ma per ufficio o quando serve isolamento, ora che si trovano sui 240€, le trovo perfette in questa gamma di prezzo. Occhio al cavo con cui arrivano: è a 4 poli ma per iphone, con aux egnd scambiate, quindi non compatibili con tutto quel potreste avere di stereo sottomano. Un mio notebook non le fga suonare, pc di casa, smartphone e ampli cuffia (con adattatore) si.

Tre stelle, ma solo per un paio di dettagli non sono cinque, partiamo subito da come suonano, decisamente sopra la media delle cuffie di medio prezzo (ho approfittato del prime day per prenderle in offerta) suono chiaro, di ampio respiro, non “chiuso” come altre cuffie, gli alti sono cristallini, tanto da riuscire a sentire i sibili delle “s” dell’interprete del pezzo che state ascoltando, mezzi toni buoni e riempitivo, bassi presenti ma mai invasivi o da pugno nei timpani come le beats o le sol, in poche parole sono equilibrate e adatta ad un ascolto a tutto tondo. Isolano bene e non stancano affatto nemmeno dopo ore. Veniamo al motivo per il quale le ho restituite, i materiali ma sopratutto l’assemblaggio lasciano un po’ con l’amaro in bocca, sono leggerissime questo si, la pelle è di buona qualità e morbidissima ma il sotto archetto, quello che va a contatto con la testa è di uno sporchevole tessuto grigio che si unge in un istante a contatto con la testa. Io poi che sono calvo lascio immaginare, il pad in pelle dei padiglioni, nel caso mio il destro in particolare (sono sostituibili), hanno un meccanismo di sblocco e rilascio fin troppo lasco, basta fargli fare mezzo giro all’indietro, come quando si tolgono e si appoggiano alle spalle o per aggiustare la posizione sulla testa, per sbloccare il pad e vederlo cadere a terra. Ultimo peccato ma veniale, il cavo non all’altezza, fin troppo sottile e povero a mio avviso, se poi volete sostituirlo con uno serio serve necessariamente compatibile pena non entrata nell’alloggio nei padiglioni.

Next PagePrevious Page
Similar Posts
One Comment