Migliore selezione di prodotti elettronici con le nostre recensioni

Creative Outlier Sports Auricolari In-Ear – Buon suono ma poco pratico il filo di collegamento dei due auricolari

Qualcuno ha definito questi auricolari “economici”, beh costano una settantina di euro, non li definirei economici, sul mercato si trovano auricolari bluetooth a 20 euro. Certo quelli della bose sfiorano i 200 euro ma parliamo di bose. Questi della creative son di fascia media dai. Io vado a correre su un argine, un’oretta, due volte a settimana. La musica mi è a dir poco fondamentale, quando manca la voglia, è la musica che spinge avanti. Un tempo correvo con in mano un piccolo lettore mp3, ora la musica è nello smartphone, per la comodità di ripeterla su qualunque altoparlante bluetooth in casa. Da più di un anno quindi corro con lo smartphone contenuto in una fascia da braccio e delle cuffiette con cavo. L’anno scorso ho provato degli auricolari bluetooth, ho speso 25 euro e. Li ho resi dopo una settimana: suono discutibile, autonomia ridicola, nemmeno due ore, e perdevano il collegamento col telefono, a 40 cm di distanza. Seconda prova con questi creative. A me questi auricolari calzano benissimo così come sono arrivati, senza dover utilizzare i numerosi ricambi previsti. Il suono mi risulta medio-buono e l’autonomia assolutamente ragguardevole: ho corso per tre settimane prima di ricordarmi che vanno anche ricaricati qualche volta. Non ho notato alcuna instabilità nel collegamento bluetooth con lo smartphone, a cui si collegano immediatamente senza difficoltà. In telefonata si comportano bene, l’audio è buono, sia in entrata che in uscita.

Ho ricevuto ed ascoltato per molte ore e con molta attenzione queste cuffie della creative le quali per essere apprezzate, mi sono reso conto, devono essere utilizzate soprattutto nell’ambito per il quale sono state progettate. Sono cuffie votate soprattutto allo sport e realizzate con criteri specifici, quindi restano appaganti se non ci si aspetta da esse una elevata fedeltà del suono. Progettate con materiali ad hoc , funzionali all’attività sportiva. Sono impermeabili con il sufficiente grado di certificazione ipx4, non temono cioè gli effetti della sudorazione e possono essere maltrattate entro certi limiti. Sono dotate di codec aptx che rende il suono esplosivo ma non proprio fedele. Avete presente quando c’è bisogno di carica emotiva per rendere il lavoro più piacevole e lo sforzo meno faticoso ?. Questo prodotto è il giusto ausilio. Bassi pompati per un certo genere di musica. Il vostro movimento non le sposterà mai dalle orecchie, tanto meno la loro presenza, il movimento. Possono restare attaccate ai padiglioni auricolari senza infastidire, anche se probabilmente, terminata la pratica ginnica, sentirete l’esigenza di dare spazio al silenzio, oppure rilassarvi attraverso un ascolto più tranquillo e rilassante con frequenze meglio equilibrate.

Dovrebbero essere acquistate da chi fa sport e vuole degli auricolari leggeri ma che al sistema in-ear (che può non piacere e comunque isolando troppo dall’esterno può pure essere pericoloso durante la corsa) vogliono associati dei supporti interni al padiglione auricolare che li tengono in posizione anche se si fanno movimenti bruschi. Consentono di effettuare/rispondere alle telefonate, associate allo smartphone, e la colorazione appariscente le rende adatte anche alle attività notturne. Questo è il perché andrebbero comprate. A livello estetico e funzionale non si distaccano dagli n+1 modelli cinesi che ho visto negli anni. Anzi, per certi versi è pure inferiore: c’era infatti chi metteva il filo catarifrangente anche alla luce artificiale di casa, chi associava un archetto esterno all’orecchio per chi non sopporta robe dentro il canale auricolare (effettivamente premendo fanno male ed è fondamentale trovare il gommino più adatto al proprio orecchio tra quelli inclusi nella confezione) e via dicendo. Tuttavia la qualità creative si vede, fosse solo nella leggerezza e nei materiali. La posizione del controller non da fastidio durante la corsa nonostante la vicinanza alla guancia perché è leggerissimo, dunque non tende all’effetto batacchio tra un salto e un altro. Per chiudere il discorso sui lati positivi, ha una batteria che arriva tranquillamente alle 10 ore al 70% del volume. Personalmente non la vedo come grande innovazione perché se ci pensate sarebbe utile solo se utilizzaste gli auricolari per l’intera giornata, visto che poi – per si e per no – vanno caricati spesso altrimenti si rischia di ritrovarsi a metà attività con batteria esaurita e la cosa è frustrante. Voici les spécifications pour le Creative Outlier Sports Auricolari In-Ear:

  • Clicca qui
    per verificare la compatibilità di questo prodotto con il tuo modello
  • Design anti-traspirazione dal peso ridotto con fascetta dietro la nuca per lo sport attivo e l’uso quotidiano con certificazione IPX4
  • Auricolari sportivi ergonomici e facili da indossare per la massima tenuta anti-scivolamento
  • Progettati per lunghe ore di ascolto e massimo comfort, design personalizzato per orecchie di varie dimensioni con un kit di auricolari e cuscinetti di sicurezza
  • Fino a 11 ore di riproduzione audio per allenarsi senza interruzioni
  • Audio Bluetooth ad alta definizione con aptX per uno streaming audio estremamente chiaro mentre ti muovi in completa libertà

Ho perso parecchio tempo ad ottenere la tenuta perfetta con queste cuffiette e devo dirmi soddisfatto: ci ho fatto tre allenamenti in palestra (sala pesi + corpo libero + corsa su nastro) e mi hanno accompagnato comodamente. Il suono è potente, anche troppo, e la cosa che mi ha sorpreso di più è l’autonomia. Quando sono arrivate le ho caricate al massimo, fino ad adesso ci ho fatto più di 6 ore di riproduzione è ancora mi segnala una batteria piena più della metà. Peccato per i controlli scomodi e per la plastica usata che si appiccica sul collo. Bello il design, il prezzo poteva essere un po’ più basso ma sembra essere un prodotto di qualità.

Dal 2015 ho provato e recensito quasi una trentina di modelli di auricolari bluetooth, prodotti di varie marche, dalle più sconosciute ed economiche a quelle blasonate e dispendiose, queste creative vogliono proporsi in una fascia media a livello di costo, con delle performance a mio parere equilibrate in funzione del prezzo a cui vengono commercializzate. Prima di affrontare la vera recensione vi illustro rapidamente le eccellenze e i lati che mi hanno meno convinto:- pro: ottima la durata della batteria, il suono è più che accettabile grazie anche ai driver non eccessivamente piccoli in proporzione alle dimensioni complessive, degna di nota la costruzione e le soluzioni di impermeabilizzazione, ottimo il sistema di fissaggio intra-auricolare. – contro: firmware di gestione analogo a centinaia di modelli orientali commercializzati a prezzi ultraeconomici, toni alti poco brillanti a volumi elevati. E adesso vediamoli meglio incominciando ad analizzare il contenuto di questo bellissimo packaging in rigido cartone colorato con gli auricolari bene in mostra attraverso una cover in plastica trasparentecosa troverete nella confezioneall’interno del box apribile a cassetto grazie ad una linguella di stoffa griffata creative trovano posto-3 paia di adattatori in-ear (piccoli-medi-grandi) con i medi premontati-2 paia di archetti in silicone per fermarli all’interno del padiglione auricolare interno (medi e grandi) di cui i medi premontati e un supporto simile ai precedenti ma senza aletta superiore-un cavo usb-micro usb per la ricarica (10 cm)-ovviamente gli auricolari outlier sports-un pratico e robusto astuccio cernierato per trasportarli in borsa-un piccolo pieghevole con le istruzioni solamente grafiche per uso e prima installazioneprova di funzionamentoe’ normale prassi ricercare quale adattare sia il più idoneo alle dimensioni del padiglione auricolare e al canale uditivo, io me la sono cavata rapidamente visto che quanto era già montato calzava alla perfezione, ho quindi acceso le outlier sports tramite il pulsante centrale del filocomando e sono subito entrate in modalità di accoppiamento annunciandosi agli smartphone con il nome del modello suddetto. L’associazione non ha dato alcun problema, le varie fasi erano annunciate o da segnali acustici o da una voce guida in inglese in occasione della corretta connessione, segnali e voce che però mi hanno ricordato eccessivamente quelli proposti da modelli cinesi ultraeconomici, cosa che mi ha lasciato abbastanza perplesso in quanto mi ha fatto sospettare dell’utilizzo di dac non proprietari o comunque di firmware derivati. Ad ogni buon conto dopo aver iniziato ad ascoltare musica a volume piuttosto sostenuto, volume che poteva essere agevolmente comandato con i pulsanti + e – posti anche loro sul filocomando, ho notato una buona risposta in frequenza, senza distorsioni e con bassi molto interessanti ed i miei dubbi sono scomparsi, si tratta indubbiamente di acustica creative. Uso dei comandisemplici ed analoghi agli standard ormai universalmente riconosciuti per prodotti di questo tipo, i comando hanno evidenziato comportamenti pressoché identici con i 3 sistemi operativi mobili più diffusi ovvero android, ios e windows phonecome già detto i tasti posizionati sul filocomando vicino all’auricolare destro sono 3 ovvero il principale identificato dal simbolo cerchio e i due del volume + e -eccovi un breve riepilogo sul loro uso visto che il manuale ne spiega la funzione solo graficamente-accensione: premere cerchio per 3 secondi (il led blu si accende)-accoppiamento con telefonino: dopo aver acceso gli auricolari continuare a premere ancora cerchio per 5 secondi (il led lampeggerà alternativamente rosso e blu e udirete la voce guida annunciare di essere in pairing mode)-play/pausa durante l’ascolto della musica: premere cerchio una volta per far partire la musica, ripremere per mettere in pausa-volume su: premere rapidamente + per aumentare il volume-volume giu: premere rapidamente – per diminuire il volume-avanzamento di un brano: tenere premuto + per un secondo per avanzare di un brano-replay del brano o brano precedente: tenere premuto – per tornare all’inizio del brano, tenere premuto nuovamente – per andare al brano precedente-spegnimento: tenere premuto cerchio per 3 secondi (il led blu diviene rosso e poi si spegne)-risposta ad una chiamata telefonica: premere una volta cerchio durante l’arrivo della chiamata-termine chiamata: premere una volta cerchio al termine della conversazione-rifiuto della chiamata: premere il tasto + per almeno 2 secondi-richiamo ultimo chiamato: premere due volte cerchio durante lo stand-by o l’ascolto della musica-mute: premere il tasto – per almeno 2 secondicarica-scarica degli auricolariricordo che è buona norma caricare completamente gli auricolari prima del primo utilizzo utilizzando la microusb direttamente nell’ingresso laterale del filocomando (protetto da una guarnizione in gomma), il led lampeggerà in rosso durante la procedura di ricarica ed al termine rimarrà acceso fisso; per una ricarica completa occorreranno circa 3 ore da batteria totalmente scarica. Il tempo di utilizzo dichiarato è di circa 11 ore per ogni carica completa della mini batteria al litio ma tale valore è soggetto a fluttuazioni notevoli in funzione del volume di ascolto. Osservazioni finalicome ogni apparato che utilizza tecnologia bluetooth è ovviamente limitato dalle distanze ed anche in questo caso in assenza di ostacoli e usando un buon terminale telefonico, il segnale lo ho perduto a circa 8 metri di distanza,la durata della batteria suddetta è più che adeguata e la resa acustica è a mio parere più che accettabile, nessun problema nell’uso telefonico, ed anche i miei interlocutori non mi hanno mai segnalato problemi di ascolto. Attenzione comunque a non utilizzarli sotto la doccia, sono auricolari per uso sportivo, resistenti al sudore e anche ad una pioggia improvvisa ma non sopportano getti diretti d’acqua.

Descrizione, Auricolari in-ear anti-traspirazione wireless. Non lasciare che fastidiosi cavi ti impediscano di dare il meglio. Corri, fai escursioni o allenati in palestra senza fili con le cuffie Bluetooth anti-traspirazione Outlier Sports. Blocca le distrazioni con comodi auricolari di qualità audio superiore in grado di offrirti una tenuta sicura. La batteria ad alte prestazioni con 11 ore di autonomia continua a funzionare anche dopo lo spegnimento di tutti gli altri dispositivi.

Contenuto della confezione, Creative Outlier Sports, auricolari (3 formati) e auricolari a tenuta (3 tipi), cavo USB (0,3 m), guida introduttiva, guida utente, custodia compatta

Giudizi di clienti che hanno acquistato:

  • Creative outlier sports auricolari in-ear
  • Buon suono ma poco pratico il filo di collegamento dei due auricolari
  • cuffie creative outlier sports

La creative progetta da sempre prodotti affidabili e con un buon rapporto qualità/prezzo. Anche in questo caso la regola è rispettata e queste cuffie sono di ottimo livello, sia per i materiali di costruzione, sia per la fedeltà di riproduzione del suono, anche se il prezzo non è proprio regalato. La qualità dell’articolo si vede immediatamente dal packaging di classe, in formato regalo, con scatola in cartone rigido ad estrazione laterale ed alloggiamento interno in plastica rigida per le cuffie e gli accessori (vedi foto allegate). La confezione contiene:• cuffie bluetooth comprensive di due gommini e due archetti stabilizzatori• mini custodia circolare con chiusura a zip e retina interna porta cavo• cavo usb per ricarica• 8 ricambi (4 gommini e 4 stabilizzatori)• 1 molletta nera blocca cavo• manuale di istruzioni• garanzia• foglio illustrativo pieghevole con schema immediato di collegamentoinutile ripetere le caratteristiche tecniche visto che la scheda prodotto di amazon stavolta è veramente ben dettagliata. Sottolineiamo soltanto:• sono auricolari bluetooth e quindi sempre più comodi di quelli tradizionali in quanto senza fili. Inoltre utilizzano lo standard aptx hd una versione aggiornata del codec aptx in grado di supportare lo streaming dei brani audio in alta risoluzione, con una qualità a 24-bit (aptx opera, invece, a 16-bit). Il codec aptx hd opera sfruttando 2 bit aggiuntivi di dati in ciascuna delle quattro sotto-bande di elaborazione. Il risultato è un rapporto segnale/rumore più basso, attraverso tutto il ciclo di encoding/decoding, con una minore distorsione. In sostanza non c’è nulla da invidiare al cavo fisico. • sono auricolari in-ear, quindi vanno inseriti direttamente nell’orecchio e sono ben isolati dall’ambiente esterno e dai rumori di sottofondo. Migliore Creative Outlier Sports Auricolari In-Ear, Anti-Traspirazione, Bluetooth, Blu

Next PagePrevious Page
Tags:
Similar Posts
One Comment