Migliore selezione di prodotti elettronici con le nostre recensioni

Parrot ZIK Design BY Philippe Starck Headband Headset : ottimo audio ma al limite dell’importabile

Che dire, belle funzionali e all’avanguardia. Suoni ottimi con possibilità esagerate di personalizzazione, isolamento quasi totale se attivate l’anc (dovete seriamente provarle in metrò, è un’altra vita), estetica accattivante, pairing automatico, qualità buona anche in chiamata – l’interlocutore se siete in ambienti rumorosi sente il brusìo di fondo ma non lo trovo anomalo – e “ingloba” benissimo le orecchie. Il parrot concert hall anche lui personalizzabile è davvero incredibile, l’impostazione tuned by lou reed non mi ha colpita particolarmente ma non amo i suoni da presa diretta quindi è semplicemente un commento di parte. Unici difetti, sono un pò pesanti se le tenete indossate per ore e il prezzo alto ma visto il valore nell’uso quotidiano meritano 5 stelle lo stesso.

Se una sala silenziosa di una biblioteca ti permette di godere della lettura di un libro perché non portarsi in giro una tua stanza personale, isolata dall’esterno per l’ascolto della musica. Telefoni e ascolti la musica senza nessun problema. Comandi a sfioro, tre microfoni e cancellazione del rumore attiva. La migliore scelta dopo le b0s3.

Parrot Zik by Starck Yellow Gold Zone 1 Le cuffie wireless più innovative

. Senza parlare poi della spedizione. Arrivate in 24 ora formidabili. Senza parole davvero uniche non ho molte parole da dire ma le uniche sono belle, uniche , inequiparabili.

Prodotto dal design unico, e qualità audio sbalorditiva. Il prezzo puo sembrare alto, ma e rapportato alla qualita perche non ha simili.

  • FINALMENTE MIE !!!
  • le cuffie migliori che abbia mai avuto
  • ottime sotto ogni aspetto.

Parrot ZIK Design BY Philippe Starck Headband Headset, colore bianco/oro

  • Clicca qui
    per verificare la compatibilità di questo prodotto con il tuo modello
  • Pannello touch per il controllo della musica e delle telefonate in vivavoce
  • Eliminazione attiva dei rumori
  • Streaming audio tramite Bluetooth
  • L’effetto “Parrot Concert Hall” rende il suono più realistico
  • 1 cavo micro USB per caricamento
    e aggiornamento
    1 cavo di ingresso linea da 3,5 mm
    1 batteria agli ioni di litio da 800 mAh
    1 guida rapida
    1 busta di protezione

Nate dalla mente del designer più famoso al mondo, philippe starck, si tratta di una piccola forma d’arte più che un semplice oggetto di consumo. A parte l’aspetto, tecnologia è davvero tanta, con prestazioni elevate e grande facilità di utilizzo. Unica pecca da me rilevata è la difficoltà di utilizzo con windows 7, in quanto non esiste alcun applicativo sviluppato da parrot per questo sistema operativo (a differenza di android, ios e windows 8) – questo probabilmente in quanto è pensato per un uso con smartphone e non con pc, anche se sarebbe bastato un software per renderne agevole l’utilizzo anche con i diffusissimi sistemi basati su windows 7. Dotata di comandi a sfioramento sull’auricolare destro, facili ed efficaci, per regolare il volume o per passare da una traccia all’altra; tramite gli stessi comandi sono accessibili anche le funzioni telefonichese si toglie la cuffia dalla testa questa si mette automaticamente in pausa, funziona molto utileottima qualità delle chiamate in bluetooth, grazie all’azione combinata di un sensore a conduzione ossea e un doppio microfono oltre al sistema di soppressione attivo del rumore anc. Il sistema anc è davvero molto efficace, basato su 4 microfoni (2 interni e 2 esterni) e cancella efficacemente la quasi totalità dei rumori esterni. Concert hall per ricreare l’effetto di una sala di concerto virtuale di fronte all’ascoltatore. Pro:designqualità audio sia in telefonata che in ascoltosemplicità di utilizzotecnologia e funzioni integrate, facilmente gestibili tramite smartphonedifetti:mancanza di supporto per l’utilizzo con windows 7peso un po’ elevato, che si sente dopo utilizzi lunghi a causa dell’archetto snello e non troppo imbottito per questioni di design. Conclusioniprodotto molto interessante e valido, ottimo per chi intende utilizzarlo con smartphone per ascoltare musica e fare telefonate; non consigliato per l’utilizzo con windows 7.

Ottime cuffie wireless ottima qualità specialmente il sistema di rimozione dei rumori ambientali. Bello il design e la comodità di utilizzo.

Sembra di essere in una sala registrazione, queste cuffie hanno una qualitá del suono stupenda. Il desing a me piace molto, minimal ed elegante. La app parrot audio suite ben studiata permette di perfezionare l’audio sotto ogni singolo aspetto. Nella confezione oltre alle cuffie è presente un cavo per la carica, un cavo audio, una batteria ed una utilissima confezione in tessuto per le cuffie. La durata della batteria è buona, è possibile utilizzare le cuffie a betteria scarica con l’utilizzo del cavo. L’unica pecca è il peso, a mio parere un po’ alto. Parrot anche in questo caso ha dato il massimo per queste cuffie riuscendo a impressionarmi positivamente. Parrot si dimostra come al solito una garanzia.

Ho provato queste cuffie, sono supersoniche bisogna solo fare attenzione a come si cambia canale o si alza e abbassa il volume lo trovo molto sensibile, però lo consiglio a chi è patito per l’alettronica.

Premessa:già conoscevo la qualità dei prodotti parrot in quanto sono possessore del parrot minikit neo (vivavoce bluetooth per auto). Di tale azienda ho sempre apprezzato l’aspetto innovativo dei prodotti ed l’ottimo supporto clienti. Qui di seguito riporto la mia esperienza con le cuffie parrot zik. Confezione e presentazione del prodotto:la confezione è di buona qualità, i materiali sono ecologici, si apprezza l’ottima disposizione del contenuto che prevede oltre alle cuffie, la batteria ricaricabile, il cavo di ricarica usb, il jack audio, un sacchetto/custodia con i laccetti ed i manuali. Compaiono quindi le cuffie in tutto il loro splendore: archetto con la scritta parrot morbido di pelle, cromature con l’arancione come contrasto, auricolari comodi che si adattano bene e risultano comodi alla lunga per le orecchie. Messa in funzione:la batteria si installa in un istante all’interno dell’auricolare sinistro (una piccola sorpresa l’aggancio magnetico), mentre l’auricolare destro prevede sul lato esterno il pannello touch ed in basso il tasto di accensione/spegnimento e la presa per il jack audio. Accoppiare le cuffie con lo smartphone o il tablet è questione di un attimo, soprattutto se avete nfc: è sufficiente avvicinarle al dispositivo ed è tutto fatto. A questo punto basta aprire il play store ed installare l’app di controllo parrot audio suite. Da qui avrete la possibilità di regolare l’equalizzazione (sono presenti diversi preset, fra cui quello curato direttamente da lou reed, ma si possono regolare le singole frequenze facendo scorrere le varie barre), selezionare l’ambiente virtuale d’ascolto, attivare/disattivare la soppressione del rumore esterno, controllare il livello della batteria. Alla prima apertura l’app ha proposto l’aggiornamento del firmware delle cuffie che è avvenuto rapidamente e senza problemi.

A parte il design pulito, elegante, ergonomico e adattabile a qualunque occasione è il materiale a lasciare senza fiato: toccando le cuffie hai veramente la percezione di avere in mano un prodotto solido e di grande valore. Per quanto riguarda la tecnologia devo ammettere che sono rimasta stupita. Ho voluto provarle perché ho sempre avuto problemi di connessione con i dispositivi blutooth (ho un iphone 4s), perdevano il segnale, la qualità del suono era pessima o proprio non venivano riconosciuti. Questo problema non si è verificato con le zik. Si collegano al device che state utilizzando e potete anche ricevere le chiamate. Ho provato e, ovviamente si sente benissimo, mi hanno poi confermato dall’altra parte che la qualità del microfono è nettamente superiore a quella delle classiche cuffie in-ear di apple. L’applicazione audio suite ti permette poi di gestire il suono adattandolo al contesto (se sei in città, puoi eliminare i rumori di fondo, volendo potresti usarle anche senza ascoltare la musica e goderti il silenzio), gestire l’equalizzatore o attivare il tune realizzato in collaborazione con il compianto lou reed per ascoltare il rock come si deve. Devo ammettere che sono le ammiraglia delle cuffie. Non vorrete altro e sarà l’investimento giusto.

La qualità audio è davvero fantastica, così come le funzioni che possono essere usate tramite la app dedicata, tra cui l’equalizzatore, isolamento del rumore e il concert hall, fanno tutte e tre ciò che uno si aspetta. Ottime anche le funzioni touch, alle quali bisogna abituarsi un po, perché hanno qualche attimo di delay e si rischia di fare azioni doppie. Il singolo ma grosso problema di queste cuffie è la scomodità, in primo luogo sono pesantissime, e in più scaldano terribilmente. Personalmente devo essere molto determinato per finire l’ascolto di un intero album e posso scordarmi di fare qualsiasi altra azione fisica che non sia stare steso sul divano o nel letto per non accorciare drasticamente la “mia autonomia”, un vero peccato.

Un bel design, materiali ottimi e costruzione robusta. Il difetto principale è nel software: sfrutta poco il “touchpad” (non ci sono nemmeno fastforward e rewind ma solo avanzamento brano) e accetta input da un solo dispositivo alla volta (e bisogna riaccedere assolutamente quel dispositivo – e quindi ricordarsi qual’era – per cambiare su uno nuovo).

Di questa cuffia mi ha subito colpito il design e le varie aggiunte elettroniche (pannello comandi touch, programma per gestire le varie funzioni). Premesso che l’ascolto quasi esclusivamente con brani mp3, quindi è inutile aspettarsi qualità da audiofili quando già in partenza non si potrà mai ottenere (via bluetooth poi. ), le parrot suonano molto bene. Confrontate con cuffie di pari livello perdono un po’ in dettaglio, ma mi stupiscono lo stesso per il loro buon suono. Collegate via cavo e senza accenderle il suono cambia completamente e si impoverisce, ma normalmente se si compra questo tipo di cuffie è per tenerle accese con il programma di gestione si può cambiare completamente il sound della cuffia che rimane così impostato anche se si utilizza un qualsiasi altro riproduttore audio, cosa secondo me da non sottovalutare, perché se non si usa il solito smartphone o tablet per l’ascolto, il suono rimane comunque lo stesso.

Oggi scriverò la recensione delle cuffie senza fili zik prodotte dalla nota azienda parrot leader nel settore dei kit mani libere delle autovetture, autoradio ed i famosissimi droni volanti. La confezione si presenta molto gradevole alla vista, con una scatola ben dimensionata in cartone ecologico reciclato. La particolarità della confezione è che sul lato anteriore si presenta con un pannello in plastica trasparente attraverso il quale spiccano subito il nome del prodotto(parrot zik), la scritta “designed by stark” e naturalmente le cuffie stesse. Oltre ad essere molto bella alla vista, la confezione trasmette subito una sensazione di solidità e sicurezza. Sui quattro lati del box non mancano inoltre la descrizione sintetica del prodotto(multilingue), qualche cenno storico, i loghi delle app, le piattaforme supportate, le note legali, le certificazioni e le marcature. Sulla parte posteriore troviamo un bellissimo esploso delle cuffie con la descrizione dei componenti principali e delle sue funzioni peculiari. La scatola risulta essere facilmente apribile rimuovendo i due sigilli di garanzia posti su 2 delle 4 estremità della scatola e sollevando la parte frontale per intera. All’interno troviamo un supporto di cartone sagomato sul quale sono poggiate le cuffie le quali sono assicurate al supporto da alcune fascette in gomma intrecciate sul retro e facilmente rimuovibili senza l’ausilio di nessun tipo di utensile. Inoltre nei padiglioni sovraurali sono inserite 2 sagome in materiale espanso per evitare la deformazione dei cuscini delle cuffie. Rimuovendo il supporto sagomato troviamo sul fondo della scatola un piccolo astuccio di cartone nel quale è possibile trovare il cavetto usb/micro usb per la ricarica, la batteria delle zik, il cavo con attacchi jack da 3,5”, una custodia morbida per le cuffie ed il manuale delle istruzioni. Assemblaggio, qualità costruttiva e dei materiali utilizzati. A primo impatto le parrot zik sono assolutamente gradevoli alla vista considerando anche il magnifico design. I materiali utilizzati sono di pregevole fattura e tutti di ottima qualità. L’archetto in materiale metallico dona subito un feel di robustezza e durabilità pur non risultando assolutamente rigido. I due padiglioni auricolari sono in plastica con una finitura soft-touch ed inserti in alluminio.

Cuffie veramente eccezionali,suono purissimo e batteria dalla durata incredibile,nessuna distorsione ne interferenza,l’unico neo che si può trovare volendo fare i pignoli è il peso che comunque è sopportabilissimo.

Acquistate da amazon wharehouse in condizione “usato – pari al nuovo” ad un prezzo davvero allettante, ho avuto inizialmente un problema con l’installazione della nuova versione del firmware (1. 10) che l’app stessa delle zik (scaricabile gratuitamente sia per iphone che per android) richiedeva. Tramite telefono l’app scaricava il nuovo firmware ma si bloccava al 3% nel successivo “trasferimento dati”. Fatta la procedura via pc, nessun problema di installazione. Non ne comprendo il motivo, ma lo scrivo ad eventuale beneficio di altri possessori delle cuffie, inizialmente – delle funzioni a sfioramento – funzionavano il volume, l’accettazione e la chiusura delle chiamate telefoniche ma non il cambio brano né la messa in pausa tramite tocco o tramite spostamento delle cuffie dalle orecchie al collo. Alcuni giorni dopo, ricollegando le cuffie via bluetooth al telefono. Tutte le opzioni sono funzionanti. Al momento sono estremamente soddisfatto.

Buonissima la qualità del suono, grazie anche al software as parrot che consente di impostare vari profili e personalizzazioni. Le cuffie sono confortevoli da indossare e coprono molto bene i padiglioni auricolari. Tuttavia, dopo un paio di ore sulla testa, iniziano a pesare, come in generale tutte le cuffie di peso simile. La riduzione del rumore è ottima, in generale migliore di quella delle nokia purity pro, che avevo prima di queste. Unici difetti: la barriera dura poco (meno di 4 ore – però è rimovibile) e non si possono collegare a due dispositivi contemporaneamente.

Next PagePrevious Page
Tags:
Similar Posts