Migliore selezione di prodotti elettronici con le nostre recensioni

Shure SRH440 Cuffie Professionali da Studio : La cuffia ideale ad un prezzo realistico

Ottime cuffie per ascolto di musica ma anche per suonare uno strumento elettrico (chitarre, pianoforte). I bassi non sono molto presenti e il cavo è robusto e anche un po’ pesante.

Abbastanza leggera, un po’ fastidiosa alla lunga ma ci si abitua. Sonorità piacevoli, abbastanza neutra, appena sbilanciata verso le alte frequenze. Buona la dotazione, con riduttore e sacchettino in finta pelle.

Shure SRH440 Cuffie Professionali da Studio, Nero

  • Clicca qui
    per verificare la compatibilità di questo prodotto con il tuo modello
  • Perfetta per le registrazioni in studio e l’home recording, riproduce il suono in maniera precisa su un ampio spettro di frequenze
  • Impedenza e tenuta in potenza ottimizzate per l’uso con i dispositivi audio professionali
  • L’archetto regolabile e la struttura pieghevole rendono la cuffia comoda e facile da portare con sé
  • La cuffia professionale da studio SRH440 offre un’eccellente riproduzione del suono e un ottimo comfort. Ottimizzata per le registrazioni in studio e l’home recording, riproduce il suono in maniera precisa su un ampio spettro di frequenze
  • Perfetta per le registrazioni in studio e l’home recording, riproduce il suono in maniera precisa su un ampio spettro di frequenze
  • Impedenza e tenuta in potenza ottimizzate per l’uso con i dispositivi audio professionali
  • L’archetto regolabile e la struttura pieghevole rendono la cuffia comoda e facile da portare con sé
  • Cavo a spirale staccabile con innesto a baionetta sul padiglione auricolare per un collegamento sicuro
  • Viene fornita con adattatore avvitabile da 6,3 mm placcato in oro, borsa per il trasporto e manuale d’uso

L’ho acquistata fidandomi del prestigioso marchio (ho varie testine x giradischi pro); mi ha un po’ deluso. Basse deboli, alte e medie abbastanza presenti. Solo equalizzandole il suono migliora leggermente. Forse le consiglierei a chi ascolta prevalentemente classica.

La cuffia professionale da studio srh440 offre un’eccellente riproduzione del suono e un ottimo comfort. Ottimizzata per le registrazioni in studio e l’home recording, riproduce il suono in maniera precisa su un ampio spettro di frequenze.

Shure SRH440 Cuffie Professionali da Studio, Nero : Ho comprato queste srh440 dopo aver speso quasi due settimane a documentarmi su siti e forum, specializzati e non, per cui ho avuto l’opportunità di valutare (seppure solo sulla carta, dal momento che ho comprato a scatola chiusa non potendole provare) tutte le principali concorrenti sulla stessa fascia di prezzo e anche un pò più su. Confermo ogni singola parola positiva spesa in giro sul web per questo gioiello. Non sono un audiofilo vero e proprio, ma ormai sono diversi anni che ho abbandonato la fascia commerciale sia per le cuffie da casa che per gli auricolari, e mi reputo in grado di capire quando un prodotto offre una resa acustica di alto livello o meno, e queste shure sono davvero impressionanti. Il loro sound si caratterizza per la neutralità e lo spiccato equilibrio (come è giusto che sia, visto che sono monitor): i bassi sono corposi, veloci, ma non invasivi; i medi e gli alti sono sempre presenti, anche se si nota una leggera predilezione per i primi, il che (soggettivamente) non guasta. Il soundstage è probabilmente il migliore che ho sentito a questi livelli, davvero notevole. Nonostante l’impedenza “tra il discreto e l’importante” di 44 ohm, non ho sentito il bisogno di affiancare alle srh 440 un amplificatore portatile dedicato: i livelli di volume raggiungibili sia con il mio samsung galaxy s3 che (sopratutto) con il mio notebook sono più che soddisfacenti, e non fanno praticamente mai desiderare di “averne di più”. Come è ovvio, un pò di amplificazione non può che fare bene, ma il fatto che suonino bene così come escono dalla confezione è un pregio non da poco, a questi livelli. Sullo stesso tema riporto che non ho avuto bisogno di equalizzare queste cuffie. Punti deboli o accorgimenti da prendere?.E’ vero, come si dice praticamente ovunque, che i padiglioni auricolari di serie sono buoni ma non eccelsi: si deformano abbastanza bene, ma dopo un paio d’ore di ascolto cominciano a dare un pò di fastidio, sopratutto se come me si porta gli occhiali.

Next PagePrevious Page
Tags:
Similar Posts
One Comment